Trading System ad alta frequenza o HFTs (High Frequency Trading Systems) sui mercati dei futures e del forex sono sempre più frequenti e sempre più comunemente discussi , nel bene e nel male.

L’ufficio studi di Quantirica Algorithmic Trading ha approfondito l’argomento, osservando e monitorando i principali e più liquidi futures internazionali, patria del trading elettronico ai massimi livelli.

Prima di addentrarci nella prima parte di questo discusso argomento è bene conoscere cosa sono e cosa fanno gli HFTs:

 

  • I sistemi ad alta frequenza sono esclusivamente automatizzati, colocati e gestiti da tecnologie di ultimissima generazione,
  • I Trading System ad alta frequenza sono presente sulla grande maggioranza dei mercati futures, forex, azionari e bonds,
  • La filosofia operativa dei Trading System HFT è trattare il mercato nei suoi “punti di tensione”,
  • Un Trading System ad alta frequenza può essere identificato, ma nel momento in cui interviene sul mercato, la sua logica fulminea lo rende “già passato”,
  • La grande maggioranza dei Trading System automatici ad alta frequenza opera in modo “subdolo” e non offre spunti che possano anticipare il suo ingresso nel mercato,
  • La grande maggioranza dei Trading System ad alta frequenza sfrutta la liquidità offerta dal mercato sia trattando pochi ordini, di grandi dimensioni, che trattando tanti ordini di piccola o media entità,
  • I sistemi di trading HFTs intervengono in modo contestuale su diversi mercati, correlati e non.
Il team di Quantirica Algorithmic Trading ha studiato l’atteggiamento dei Trading System ad alta frequenza sui futures del Chicago Mercantile Exchange quali il Mini SP 500 , mini Nasdaq100 , Mini DowJones Future, Euro Dollaro Future, British Pound Future, Crude Oil Future.
L’idea di osservare i trading system ad alta frequenza sul mercato americano nasce essenzialmente dalla presenza abbastanza marcata e palese degli HFT durante la sessione di trading regolare (non globex).
La prima discriminante che abbiamo usato per definire l’intervento di un sistema ad alta frequenza è il numero di scambi al secondo (elevato numero di scambi anche di size piccola componenti un singolo ordine)
Dai dati raccolti abbiamo osservato quanto segue sul Mini SP500 future:
La densità con cui i trading system HFT interagiscono con il mercato è assolutamente “importante” , con un picco di frequenza rappresentato da oltre 900 ticks al secondo.
Il grafico evidenzia in modo netto la sessione regolare e quella globex (trading elettronico sulle 24 ore), nonché l’ elevata densità di sistemi con altra frequenza di scambio .
L’immagine sotto si riferisce al future Euro Dollaro, con evidenza degli HFT prevalenti nella sessione regolare.
La funzione di densità ci fa intuire una presenza isolata, ma importante di HFTs e, confrontando i due grafici, anche ad occhio, si evidenzia come, anche per il future Euro Dollaro, la presenza dei tradingsystem HFT è importante durante la sessione regolare e, meno consistente durante la sessione GLOBEX.
Per il future Euro Dollaro, la frequenza osservata ha passato in modo ampio di 700 ticks al secondo , risultato di tutto rispetto se rapportato alla differente liquidità con il Mini SP500 future.
Anche il Mini Nasdaq 100 future ci ha permesso di osservare la presenza di diversi modelli di HFT, con frequenze importanti, ben delineate e, con valori superiori ai 450 ticks al secondo.
Tutte le immagini sopra riportate sono state elaborate dal team di Quantirica Algorithmic Trading prendendo i dati di mercato da un datafeed non filtrato mediante macchine proprietarie colocate presso la server farm di Chicago.
Per arrivare a questi risultati, abbiamo sfruttato una delle macchine colocate presso la server farm, tale soluzione ci ha permesso di sfruttare al massimo il flusso dati non filtrato, con elaborazione dei ticks, al microsecondo.
Nel prossimo articolo, disponibile per gli Utenti registrati, verranno spiegati i metodi di analisi dei Trading System High Frequency Trading e la loogica con cui questi modelli di speculazione fulminea, intervengono sul in modo sincrono ed in precisi istanti.