A volte il mercato è proprio difficile e quando diventa troppo congestionato, è meglio lasciare stare, resistere ad ogni tentazione e, nell’eventualità, fare paper trading.

Già da qualche giorno i mercati si stanno muovendo in modo convulso, lasciando pochissimi spazi per posizionare operazioni decenti.

Risulta evidente che spesso, a grandi movimenti di mercato non corrispondono grandi opportunità (almeno per quanto mi riguarda), o meglio, magari le opportunità ci sono, ma non rispecchiano la tipologia di rischio rendimento che mi sono posto.

Il primo grafico evidenzia in modo inequivocabile i movimenti del MiniSp500 a 100 ticks, timeframe che di solito utilizzo per cercare buoni setup di ingresso