La borsa italiana e come investire facilmente

La borsa italiana e come investire facilmente

Le guide sul funzionamento della Borsa Italiana in circolazione sono moltissime. Questa però intende fornire uno strumento per un approccio pratico e veloce, senza troppi giri di parole. Spiegheremo quindi in sintesi la borsa di Milano e come investire facilmente, rispondendo alle tipiche domande che un potenziale investitore può porsi.

Borsa Italiana: cos’è?

La Borsa Italiana è la società che gestisce il luogo fisico della Borsa di Milano, quindi autorizza eventuali nuove quotazioni, stabilisce potenziali sanzioni e ovviamente è tenuta a redarre il suo bilancio. L’indice principale della Borsa Italiana è il Ftse Mib, all’interno del quale sono quotate tutte quelle società considerate a maggiore capitalizzazione. Nella Borsa di Milano, ogni giorno si incontrano coloro che intendono vendere delle azioni, e quelli che invece intendono acquistarle. Il rapporto quindi tra offerta e domanda determina il prezzo di tali azioni.

Come funziona la Borsa Italiana?

Conoscere il funzionamento della Borsa Italiana è basilare se si vuole investire sui vari strumenti negoziati a Piazza Affari, e di certo non è sufficiente la sola teoria. Il funzionamento della borsa negli ultimi anni è profondamente mutato, in concomitanza dell’avvento di internet. Fino a qualche tempo fa difatti per operare in borsa era sufficiente comprare e vendere azioni. Con le nuove tecnologie invece è diventato possibile operare sui mercati senza necessariamente comprare azioni e passare dalle banche, mediante il trading di CFD.

Gli scenari possibili a Piazza Affari, che ne sintetizzano il funzionamento, sono due:

• Il prezzo della azioni sale. In questo specifico caso sarà possibile vendere una volta che si sarà ottenuto il profitto desiderato, incassando di conseguenza la differenza di prezzo.

• Il prezzo delle azioni scende. In questa situazione sarà possibile vendere puntando sulla discesa delle quotazioni per procedere successivamente al riacquisto delle stesse. Tecnicamente è possibile guadagnare dalla perdita di valore dell’azione aprendo una posizione short.

Borsa Italiana: come investire

Borsa Italiana: come investire

Oltre ai due già citati scenari della Borsa Italiana, è possibile investire facendo trading di CFD. Il trading azionario mediante i Contratti per Differenza è realmente alla portata di tutti e presenta due vantaggi realmente indiscutibili:

• L’assenza dei tradizionali obblighi di cui un azionista tradizionale si fa carico.

• La possibilità di utilizzare la leva finanziaria. Per spiegare in maniera opportuna e dettagliata il concetto di leva finanziaria e come utilizzarla, occorrerebbe un articolo a parte. In questo caso sarà sufficiente dire che mediante la leva finanziaria è possibile operare aumentando la forza, quindi l’ipotetico capitale disponibile da investire, di un numero di volte quante sono quelle previste dalla leva. Per dirla in altre parole, una sorta di moltiplicatore. Chiaramente la contropartita di tale vantaggio, è che è possibile perdere altrettanto rapidamente quanto investito.

Come investire nella Borsa Italiana: i primi passi.

Muovere i primi passi se si decide di investire nella Borsa Italiana, può risultare difficile. Non stiamo parlando di un gioco, ma di un’opportunità di guadagno da affrontare seriamente e con responsabilità.

Per questo motivo, molti broker online tra quelli regolamentati ed autorizzati ad operare, offrono la possibilità di aprire dei conti demo gratuiti per simulare tutte le operazioni tipiche del trading, senza mettere però a rischio il proprio capitale.

Leggi anche

Giocare con il Trading da casa

Il Trading Online nel 2020

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *