Euro Dollaro Future tra supporti e resistenze dinamiche identificate con l’indicatore Pivot Sniffer per la piattaforma di trading on line Ninja Trader

I supporti e le resistenze dinamici dell’ EURO DOLLARO future, hanno permesso l’identificazione del livello target durante l’ultimo rimbalzo, in particolare, la formazione di un cluster di resistenze tra 1.3790 ed 1.3805 ha segnato in modo preciso il massimo di giornata.

La volatilità dell’ euro dollaro future, soprattutto in queste ultime settimane (dove ricordo che siamo passati da 1.4141 in data 27 ottobre per arrivare ad un minimo di 1.3484 in data 10 novembre) rende il sottostante veramente difficile e rischioso da trattare.

L’esempio di immagine del future euro dollaro si riferisce ad un time frame di 60 minuti, da cui si osserva in modo chiaro il pieno rispetto dei livelli di supporto e resistenza tracciati automaticamente dal Pivot Sniffer per Ninja Trader.

Euro Dollaro future 11 novembre 2011

Tecnicamente interessante l’analisi del future euro dollaro con la logica del Price Action, da cui si osserva l’alternanza di massimi e minimi crescenti (tipica di una fase di trend rialzista).

In ogni caso, l’obiettivo di mantenere ridotti i rischi e potenzialmente molto elevati i rendimenti, rimane come logica principale di ogni day trader o scalper.

Attenzione ai movimenti di volatilità, spesso non sostenuti dai volumi o caratterizzati da scarsa liquidità.

 

****UPDATE di lunedì mattina 14 nov 11****

 

Dopo la fiammante giornata di venerdì, le aspettative collettive sembrano eccessivamente euforiche, dal grafico a 60 minuti dell’ Euro Dollaro Future si nota un interessante cluster di supporti in area 1.3685 livello che diventa un potenziale target in caso di rottura del 61.8% di ritracciamento di Fibonacci.

Euro dollaro future livelli tecnici 14 novembre 2011

L’analisi dei supporti e delle resistenze evidenzia spesso formazioni interessanti e setup trattabili, non è tutto sempre chiaro ed è necessario applicare una buona gestione del rischio sia di posizione che di asset, gestendo trade con una position sizing adeguata al rischio implicito.