Euro Dollaro future in forte e marcato ribasso, con movimenti rapidi e volatili il minimo di questa notte si è pericolosamente attestato in area 1.2699.

Tecnicamente siamo in prossimità di un cluster di supporti (area 1.2697 1.2684) il che suggerisce una possibile area di rimbalzo.

Attenzione, come as olito il trend è e rimane ribassista, quindi i livelli tecnici vanno presi come potenziali livelli di uscita dalle posizioni short, oppure di valutazione di eventuali trade veloci, ma solo ed esclusivamente se il rendimento del trade in relazione al suo rischio ne giustificano la realizzazione.

Che sia la crisi a muovere i mercati, che siano gli aggiustamenti e le leve economiche dei paesi, che siano le elezioni, agli operatori professionisti questo non deve minimamente interessare, l’unico punto di interesse deve essere l’analisi del trade, della posizione, del rischio e della posizion sizing.

Veniamo al grafico, evidente il cluster di supporti ed evidentissimo come le resistenze di area 1.2867 – 1.2860 hanno formalmente bloccato il movimento del future euro dollaro, livello dal quale è partito un forte trend ribassista.

 

euro dollaro future mercato ribassista

Ora, quali sono i potenziali scenari? sapete che le “previsioni” le facciamo fare a quelli più bravi di noi, in questa situazione ci limitiamo semplicemente a stabilire quale può essere un livello OGGETTIVO di target per un potenziale rimbalzo.

Per livello oggettivo intendo un livello di prezzo caratterizzato dalla presenza di più livelli di resistenza (o supporto), con alta densità, in relazione ad un range di prezzo abbastanza ristretto.

Dal grafico del future euro dollaro si nota come il primo cluster di resistenze sia ben definito in area 1.2887 – 1.2910, area caratterizzata, peraltro, dal GAP DOWN di lunedì mattina scorso, tecnicamente ancora da chiudere.

In ogni caso a questi livelli, le posizioni short devono essere alleggerite o, addirittura liquidate, solo una decisa rottura sotto ad 1.2685 darebbe inizio ad un ulteriore estensione del movimento, è quindi più logico prendere profitto a questi livelli e rientrare short sulla rottura, posizionando correttamente lo stoploss, piuttosto che rimangiarsi parte del forte guadagno derivante dagli short in portafoglio.

 

AGGIORNAMENTO prima di partire per la fiera del trading a rimini.

 

Buon rimbalzo dai minimi del future euro dollaro, peraltro come segnalato in apertura. Buona tenuta del cluster di supporti e prima formazione di un massimi e minimo crescenti.

Cambiamento di trend solo alla conferma della rottura con VOLUMI del massimo di area 1.2740