Crude Oil supporti e resistenze con applicazione delle tecniche di price action trading, in una fase di mercato dove è sempre più importante ricercare mercati che siano caratterizzati da volatilità e direzionalità.

Tra gli strumenti che seguo, con meno attenzione degli altri, ma che offre buoni spunti, c’è il petrolio o Crude Oil, strumento interessante e sempre ben sostenuto da movimenti intraday ampi e ben definiti.

Ho identificato una interessante formazione, un canale rialzista che sta racchiudendo i prezzi con precisione, ma fino a che punto il movimento rialzista è destinato a proseguire?

Di seguito puoi trovare due grafici, riferiti allo stesso strumento ed allo stesso timeframe, il primo senza l’applicazione del Pivot Sniffer, che è un indicatore che utilizzo per la definizione di supporti e resistenze dinamiche , il secondo con l’evidenza dei livelli importanti per il mercato.

crude_oil_future_price_action

 

Dal grafico è evidente il canale rialzista che ha caratterizzato l’ultimo movimento, creato con una parallela sui supporti.

crude_oil_future_price_action_supports_resistances

 

I supporti e le resistenze di mercato hanno forte interesse nella definizione dei punti di ingresso e nel calcolo della corretta position sizing e definizione del rischio/rendimento del trade.

In questo grafico del Crude Oil a 60 minuti, è evidente la presenza di un cluster di livelli, in area 90 ed in area 96 dollari al barile.

Tecnicamente l’ampio movimento rialzista non è segnale di forte trend, se si considera un quadro più ampio, i massimi e minimi del mercato sono sicuro indice di trend di fondo ribassista.

Ho osservato, inoltre, che il cluster a 90 dollari è in corrispondenza del 50% di ritracciamento di fibonacci, livello che diventa, così, ancora più interessante come consolidamento del trend in corso.

Tecnicamente il petrolio ha ampio spazio di movimento, anche se la possibilità di un ritracciamento è, senza dubbio, reale, per cui, la rottura con forza dei 92 dollari, porterebbe il sottostante diretto sui supporti.

Il Crude Oil è uno strumento volatile ed estremamente partecipato, soprattutto negli orari americani, per cui è essenziale approcciare il trading con tecnica ed assoluta valutazione dei livelli operativi.

Buon lavoro !